Borgata Lausetto - 1510 m

Festa patronale: San Maurizio - 22 settembre
Martire della legione tebea
Festeggiamenti la prima domenica di agosto

Feste nel vallone di Traversiera: Madonne delle Grazie - 2 luglio 
Protettrice dei pascoli nel vallone del Mollasco.
Festeggiamenti coi pastori la seconda domenica di luglio e il secondo sabato di settembre.

Lausetto di Acceglio

Avvolta nel bosco si nasconde la borgata di Lausetto, che si raggiunge dal bivio appena oltre l'abitato di Villaro, qualche tornante in salita ed ecco apparire il cartello, la fontana e la piccola piazzetta nella parte alta del borgo. Vicino alla fontana parte in leggera pendenza la sterrata che in poche centinaia di metri arriva alla chiesa di San Maurizio, che dalla sua posizione domina dall'alto per chi da Acceglio alza lo sguardo verso le montagne. Inconfondibile di notte, illuminata da un faro arancione, è un luogo ideale per chi cerca una giornata al sole in completo relax.
Da Lausetto si prosegue per Colombata per poi entrare nel vallone di Traversiera; in prossimità di un ponte termina l'asfalto e piste sterrate non consigliabili a tutti i veicoli conducono da un lato a Grange Durazza, Serri e Verzio, mentre proseguendo nel vallone si raggiunge la cappella di Madonna delle Grazie e, più in alto, il Gias  di Traversiera; da qui assolutamente a piedi si raggiunge il Ricovero di emergenza Carmagnola, il monte Bellino e il Faraut.
Dalla vicina cappella di San Maurizio si può salire a piedi sulla sterrata che porta a Grange Cervet o, su sentiero per buon tratto pianeggiante e con brevi salite, raggiungere Chiappera; sempre nei pressi della chiesa due sentieri scendono a Ponte Maira.
Da Lausetto passano i Percorsi Occitani, nella tappa che da Ussolo di Prazzo conduce a Chiappera attraverso il Colletto dei Serasin (Saraceni).
Si consiglia comunque una visita nel borgo, per stupirsi di quelle case nascoste nel bosco.

Lausetto di Acceglio

 
graficaPagine correlate grafica
Elenco Borgate