Bivacchi di Acceglio

Vallone di Unerzio

rifugio Unerzio Pratorotondo

CAPANNA SOCIALE UNERZIO (1639 m)
Località: Pratorotondo, Comune di Acceglio
Proprietà: CAI Monviso Sezione di Saluzzo (tel. 0175-249370)
Posti letto: 12
Apertura: Sempre aperto. Ritiro delle chiavi presso la locanda "Osteria della Gardetta" in borgata Chialvetta (tel. 0171.99017).
Accesso: Strada asfaltata da Acceglio per Chialvetta e Pratorotondo
Servizi: La Capanna Sociale Unerzio è una abitazione in paese gestita dal CAI. Dispone di illuminazione elettrica, cucina a gas, acqua potabile, servizi igienici interni con doccia, riscaldamento a legna.

Nel periodo estivo si raggiunge l’abitato di Pratorotondo direttamente in auto deviando a sinistra all’ingresso dell’abitato di Acceglio, seguendo le indicazioni del vallone Unerzio, Chialvetta e Pratorotondo; dal parcheggio 2 minuti di cammino.
Nel periodo invernale la strada è chiusa presso l’abitato di Chialvetta, il rifugio allora è raggiungibile in meno di 1 ora di camminocon scialpinismo o racchette da neve.

BIVACCO VALMAGGIA ACCEGLIO

BIVACCO ANGELO VALMAGGIA (2335 m)
Località: Vallone di Enchiausa, lungo l'itinerario che raggiunge l'attacco della Via Ferrata all'Oronaye dal versante italiano.
Proprietà: Giovane Montagna Sezione di Cuneo, CAI sottosezione di Dronero, Comune di Acceglio.
Posti letto: 12
Apertura: Sempre aperto.
Accesso: Dal Vallone di Unerzio, proseguire oltre borgata Viviere, trascurare la deviazione verso il Colle Ciarbonet e all'altezza di un monumento a bordo della strada sterrata, immettersi nel sentiero segnalato che si inoltra nel bosco di larici. Superate le Grange Gorre, seguire le indicazioni verso il Colle di Enchiausa e poi deviare verso il Colle Feuillas; lungo il sentiero si incontra il bivacco Valmaggia.
Servizi: Il bivacco, tutto in legno e confortevole, è stato inaugurato nel 2013; ideale punto di appoggio e avvicinamento alla Via Ferrata dell'Oronaye. Fontana vicino al bivacco, gas e luce.

BivaccoEnrico e Mario Acceglio

BIVACCO ENRICO E MARIO (2.650 m)
Località: Vallone di Enchiausa, Colle del Feuillas
Proprietà: Associazione Montagne Senza Frontiere
Posti letto: 12
Apertura: Sempre aperto.
Accesso: Dal bivacco Valmaggia si prosegue in direzione del Colle Feuillas e del Monte Oronaye; poco sotto al colle che segna il confine con la Francia, accessibile dalla mulattiera militare dopo aver attraversato un lungo ghiaione, si raggiunge il bivacco Enrico e Mario.
Servizi: Essendo il riadattamento di una caserma militare utilizzata nella Seconda Guerra Mondiale, il soggiorno e il pernottamento è molto spartano e umido ma comunque suggestivo, dotato di coperte e materassi.

Bivacco Le due valli Acceglio

BIVACCO LE DUE VALLI (2.600 m)
Località: Comba Emanuel, Passo La Croce Occidentale
Proprietà: CAI Uget Torino Gruppo Speleologico (tel. 011.537983)
Posti letto: 4
Apertura: Durante il periodo invernale, fino a fine maggio, la struttura è sempre aperta; per il periodo estivo, gestione in fase di definizione.
Accesso: per raggiungere il bivacco Le Due Valli, posto sulla cresta a confine fra le Valli Maira e Stura, si parte da Prato Ciorliero, dove termina la strada sterrata del Vallone di Unerzio. Da qui si può risalire al bivacco passando per la Comba Emanuel oppure dal Vallone Costa dei Denti e Caserma Escalon; in entrambi i casi si raggiunge la Colletta Vittorio e da qui il Passo La Croce Orientale e Occidentale, fra i quali si trova il bivacco.
Servizi: Molto spartano, il bivacco è una c
ostruzione in metallo a forma di botte posta in posizione panoramica.

Zona Sorgenti Maira
Bivacco Bonelli Acceglio

BIVACCO BONELLI (2.830 m)
Località: Lago Apzoi
Proprietà: privato
Posti letto: 12
Apertura: Le chiavi del bivacco Bonelli si ritirano presso il Bar Ciarbonet a Ponte Maira 0171.99070 oppure da Girardi Sara ad Acceglio 0171.99013 oppure 340.1004563.
Accesso: Il bivacco Bonelli, in posizione panoramica nella suggestiva conca del Lago Apzoi, si trova lungo gli itinerari escursionistici del Sentiero Frassati e del Sentiero Roberto Cavallero. La via più rapida per raggiungerlo è partendo dalle Sorgenti del Maira e seguire il sentiero ben segnalato che passa anche in prossimità del Lago Visaisa.
Servizi: Inaugurata nel 1987, è una struttura in legno con tetto a due falde, dotata di impianto elettrico alimentato da pannelli fotovoltaici; gas e luce; sorgente al Lago delle Munie (circa 300m dal bivacco)

Bivacco Sartore Acceglio

BIVACCO SARTORE (2.450 m)
Località: Colle Sautron
Proprietà: Famiglia Sartore
Posti letto: 8
Apertura: Durante il periodo estivo le chiavi del nuovo bivacco sono custodite presso il Caffè Ciarbonet in Borgata Ponte Maira di Acceglio (tel. 0171-99070 oppure 348-9896706), mentre durante in inverno la struttura è sempre aperta.
Accesso: Il bivacco Danilo Sartore, si trova in una bella posizione al centro della conca dominata dal versante orientale del Monte Sautron, poco prima delle fortificazioni della Seconda Guerra Mondiale di Croce Paesana.
Servizi: Inaugurata nel 2011, è una moderna struttura in legno con tetto a due falde, dotata di impianto elettrico alimentato da pannelli fotovoltaici.
Visita il sito del Bivacco Sartore

Cascate e Vallonasso Stroppia
Bivacco Stroppia Acceglio

BIVACCO STROPPIA (2.259 m)
Località: Cascate di Stroppia
Proprietà: CAI Monviso sezione Saluzzo
Posti letto: 12
Apertura: Sempre aperto (sconsigliato il periodo invernale), ritirare le chiavi presso il Bar Maria a Chiappera (tel. 0171.99034)
Accesso: In macchina si può raggiungere la base delle Cascate di Stroppia; da qui si prende il Sentiero Dino Icardi che si inerpica in un ambiente naturale spettacolare, con ponticelli sui torrenti e il tratto terminale scavato direttamente nella roccia dagli Alpini.
Servizi: Il bivacco Stroppia, inaugurato come rifugio alpino nel 1933 e utilizzato a scopi militari nella Seconda Guerra Mondiale, è una piccola costruzione in muratura posta a fianco del primo salto delle Cascate di Stroppia sull'orlo della grande bastionata rocciosa che si affaccia con una grandiosa vista panoramica sull'alta Valle Maira.

Bivacco Montaldo Acceglio

BIVACCO MONTALDO (3.205 m)
Località: Buc de Nubiera
Proprietà: Giovane Montagna Genova
Posti letto: 4
Apertura: Sempre aperto, per escursionisti esperti; sconsigliato il periodo invernale.
Accesso: In macchina si può raggiungere la base delle Cascate di Stroppia; da qui si prende il Sentiero Dino Icardi che risale le cascate fino al Lago Niera. Da qui si prosegue nel Vallonasso di Stroppia in direzione del Brech de Chambeyron e del Bivacco Barenghi. Per un accesso più rapido, si trascurano i sentieri per il Monte Sautron e La Forcellina; poi si incrocia un sentiero che risale in direzione del Colle di Nubiera. Poco prima del Colle si trova una traccia di sentiero che attraverso un canale e una catena porta alla vetta del Buc de Nubiera. Proprio alla sua base, sul versante francese che si affaccia sulla Valle Ubaye, ecco il Bivacco Montaldo.
Servizi: Il bivacco Montaldo è una piccola struttura in lamiera posta in prossimità della panoramica vetta del Buc di Nubiera. Dotata di materassi e coperte, non dispone di sorgenti d’acqua nelle vicinanze.

Bivacco Barenghi Acceglio

BIVACCO BARENGHI (2.815 m)
Località: Buc de Nubiera
Proprietà: CAI Cuneo, sottosezione di Busca
Posti letto: 9
Apertura: Sempre aperto; sconsigliato il periodo invernale.
Accesso: In macchina si può raggiungere la base delle Cascate di Stroppia; da qui si prende il Sentiero Dino Icardi che risale le cascate fino al Lago Niera. Da qui si prosegue nel Vallonasso di Stroppia in direzione del Brech de Chambeyron fino al Lago del Vallonasso di Stroppia dove si incontra il bivacco Barenghi.
Servizi: Inaugurato nel 1958, restaurato e ampliato nel 1984, il bivacco all'interno è completamente in legno, rivestito all'esterno da un involucro metallico. Una piccola fontana all'esterno porta l'acqua di una sorgente.